Sorelle nella fatica, Gatorade fa emozionare

Continua a giocare, imparerai a vincere nel campo della vita

Sono le parole più belle che una mamma può dire al suo bimbo appena nato e che ognuno di noi avrebbe voluto sentirsi dire.
Gatorade, nel suo ultimo spot punta alle emozioni mettendo in primo piano la lettera aperta di Serena Williams alla sua bimba appena nata.
In realtà essa contiene un messaggio rivolto a tutti coloro che sono scesi in campo, a giocare la partita della vita. Certo, una donna che ha raggiunto alte vette nella sua vita professionale è sicuramente un modello elevato, non per questo il suo messaggio non ci tocca ugualmente da vicino.

Il messaggio è chiaro: lo sport è una palestra per la vita

Gli appassionati di sport lo sanno bene: la fatica, l’impegno, la costanza che ogni sport impone, sono valori che entrano piano piano nell’individuo, fino ad arrivare così in profondità da diventare principio regolatore. Per questo, dice Serena alla figlia, “non importa se giocherai male o se non giocherai mai a tennis […], ciò che importa è che non smetterai mai di giocare“.

Fa riflettere l’insegnamento del “non smettere mai di giocare” perché in fondo la vita è come una partita che richiede di entrare in campo. Non solo, essa chiede di giocarla fino alla fine usando gli strumenti e le conoscenze date da un lungo allenamento.

“Sorelle nella fatica”, parole rivolte ai neonati, che emozionano e insegnano anche agli adulti

Sentirsi “sorelle nella fatica” è la via per imparare a perdere, ma anche a vincere. Per fortuna esiste la sconfitta, essa è il motore di tutte le azioni, è ciò che dà la forza per andare avanti e non arrendersi, in tutti i campi della vita. E allora, si pratica lo sport, perché è da lì che si impara la resilienza, quella che verrà chiesta dinnanzi ad alcune situazioni della vita. Perché una cosa è certa: come non potremo essere sempre sconfitti, non saremo sempre vincitori.

E da qui si impara a incoraggiare e incoraggiarsi: è il modo migliore di amare se stessi e gli altri, mostrando loro che nulla è perduto. Basta solo fare una cosa: continuare a giocare!

 

 

potrebbe interessati anche

Navigando all'interno del sito, accetti l'utilizzo dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi