A Milano l’Albero della Vita si riaccende

Si è riacceso a Milano, l’Albero della Vita per il passaggio da Expo a Mind. “È arrivato il momento di guardare al futuro, anche se quelli di Expo è stato il sogno più bello della mia vita”: così il sindaco di Milano Beppe Sala ha celebrato il passaggio di consegna da Expo a Mind, il futuro polo della tecnologia, della scienza e dell’innovazione. Presente anche il presidente della regione Attilio Fontana.

Si chiamerà MIND Milano Innovation District il nuovo Parco della scienza, del sapere e dell’innovazione progettato al posto dell’Expo di Milano.

Nell’area che ha ospitato Expo ci sarà un Parco della scienza, del sapere e dell’innovazione con oltre un milione di metri quadrati che ospiterà al suo interno lo Human Technopole (il polo tecno-scientifico di ricerca sul genoma), il nuovo ospedale Galeazzi e le facoltà scientifiche dell’Università Statale, oltre ad aziende private legate al mondo della ricerca scientifica, medica e farmaceutica. L’area è già attrattiva: sono arrivati 1,8 miliardi di investimenti privati, mentre i primi ricercatori di Human Technopole sono già al lavoro.

MIND, Milano Innovation District

MIND è un acronimo che rievoca il sapere, la conoscenza e l’innovazione, ma anche Milano e il suo sistema territoriale. Con questo nome si crea il nuovo spazio e si definisce la sua nuova identità legata al mondo dell’innovazione, delle università e delle imprese.

Arexpo è la società proprietaria dei terreni, Lendlease il gruppo australiano che ha ottenuto, tramite gara d’appalto, la concessione per 99 anni di una parte dell’area, con il compito di progettarne il Masterplan e favorire l’insediamento di aziende private sul suo terreno.

Stay tuned intanto leggi l’articolo su La Repubblica di Milano.

 

potrebbe interessati anche

Navigando all'interno del sito, accetti l'utilizzo dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi