Amazon Go, a Seattle il primo supermercato del futuro

Lo scorso 22 gennaio ha aperto i battenti Amazon Go, il supermercato del futuro senza casse.

I clienti entrano, si identificano scansionando un codice attraverso un’applicazione collegata ad Amazon Go e prendono tutto ciò che vogliono. Centinaia di telecamere e sensori sugli scaffali tengono traccia dei prodotti presi. Il sistema è governato dall’Intelligenza Artificiale unito a software di machine learning.

Alla fine i clienti se ne vanno senza mettere mano al portafoglio, gli acquisti sono addebitati sulla carta di credito registrata su Amazon. Lo scontrino arriva via app.

Amazon Go non è stato realizzato per risparmiare sui dipendenti ma per tracciare meglio i percorsi e le scelte d’acquisto dei clienti e per capire se eliminare il passaggio alla cassa faccia venire più voglia di comprare. Cassieri e cassiere danno assistenza, aiutano i clienti a trovare i prodotti e verificano l’età per l’acquisto di alcolici.

Ora che il primo negozio ha aperto al pubblico, aspettiamo quali siano i piani di Amazon: se un’espansione, che metterebbe la concorrenza sul piede di guerra, o la vendita della propria tecnologia.

potrebbe interessati anche

Navigando all'interno del sito, accetti l'utilizzo dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi